Le Grotte di Catullo

Le Grotte occupano una superficie di circa due ettari e sono considerate la più grande zona archeologica del nord Italia.



Booking.com






La penisola di Sirmione, come del resto tutta la riviera del basso Garda, era luogo di vacanza di importanti famiglie, come svela il ritrovamento di tre ville denominate “Grotte di Catullo”.

L’ampiezza del luogo e la limitatezza di resti non agevolmente interpretabili rendono tuttavia laborioso al turista privo di esperienza una visita che gli consenta orientarsi in modo esauriente.

Il turista che si attende ruderi somiglianti a quelli di Pompei resterà probabilmente scontento: della villa originaria non è restato pressoché niente, quello che si osserva sono le possenti opere murarie che facevano da fondamenta all’edificio stesso, oltre a qualche ambiente di servizio.

Quantunque, la seduzione di questa località non passò inavvertito ai visitatori di un tempo, che seppero apprezzare le antiche pietre rosate con l’ambiente che avvolge questo luogo irripetibile.
Riuscire a coniugare i segni del tempo antico con il fascino della natura fa della visita di questo sito un momento di indimenticabile piacere.




Hotel Ca' Serena

Prenota ora
la tua vacanza a Sirmione!
Scegli l’Hotel a Sirmione
più adatto alle tue esigenze

Sirmione é… Una vacanza sul Lago, al confine tra il verde e l’azzurro, immersi nelle memorie di Catullo.

Share This